IurisPrudentia

News di Giurisprudenza

La condanna ai “danni punitivi” è oggi del processo italiano

  • 03/07/2019
  • AvvCavallo
  • Commenti disabilitati su La condanna ai “danni punitivi” è oggi del processo italiano

Corte di Cassazione – Sez. III Civile – Ordinanza n. 16898 del 25 giugno 2019

La Suprema Corte enuclea espressamente e finalmente, verrebbe da dire, oggi, in tempi di mutamento degli orientamenti e di disincentivo al ricorso agli strumenti giudiziali, il principio per cui “non è ontologicamente incompatibile con l’ordinamento italiano l’istituto, di origine statunitense, dei “risarcimenti punitivi”,  riconoscendo dunque all’art. 96, comma 3, c.p.c. una funzione specificamente sanzionatoria, ad iniziativa d’ufficio dei Giudici, e di deterrenza contro le ipotesi di “abuso del processo“. Oggi è dunque principio che “la condanna ex art. 96, comma 3, c.p.c. applicabile d’ufficio in tutti i casi di soccombenza, configura una sanzione di carattere pubblicistico, autonoma ed indipendente rispetto alle ipotesi di responsabilità aggravata ex art. 96, comma 1 e 2, c.p.c. e con queste cumulabile, volta al contenimento dell’abuso dello strumento processuale; la sua applicazione, pertanto, non richiede, quale elemento costitutivo della fattispecie, il riscontro dell’elemento soggettivo del dolo o della colpa grave, bensì di una condotta oggettivamente valutabile alla stregua di “abuso del processo”, quale l’aver agito o resistito pretestuosamente (Cass. n. 27623/17)”. Verrà da chiedersi quanti dei giudicanti avranno la sensibilità di applicare detta sanzione ai casi meritevoli, soprattutto nella materia del recupero crediti e delle opposizioni a decreto dilatorie e manifestamente infondate.

Comments are closed.

Utilizzando il sito, consenti in ogni caso l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Non utilizza cookies di terze parti. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Continua" permetti il loro utilizzo.__________________________________________________________________________________________________________________________________ This site uses cookies to provide the best browsing experience possible. It does not use third party cookies. By continuing to use this website without changing your cookie settings or clicking "Continue" allow their use.

Chiudi - Close